Giocare all'aperto

 

SPORTOUTDOOR24

Redazione - 10 dicembre 2015

Sì, contrariamente a quanto molti ancora pensano, non è vero che il freddo fa ammalare, anzi è vero il contrario: i bambini che giocano all’aperto anche d’inverno, con il brutto tempo o con le basse temperature, alla fine si ammalano di meno. Questo perché le infezioni proliferano negli ambienti chiusi e perché il gioco all’aria aperta, anche d’inverno, rafforza il sistema immunitario.

L’aria aperta tiene lontane le infezioni

L’influenza e tutte le altre tipiche malattie invernali più o meno fastidiose non sono legate alle basse temperature ma a dinamiche infettive, ovvero alla circolazione di germi, virus o batteri. E questi agenti infettivi circolano di più, e più favorevolmente, negli ambienti chiusi e promiscui come scuole, asili e altri locali densamente frequentati dai bambini.
Germi, virus e batteri si trasmettono infatti da una persona all’altra attraverso i fluidi emessi dalle persone (quando si parla, quando si starnutisce, e così via) e più l’ambiente è chiuso e saturo e più rimangono nell’aria aumentando le possibilità di infezione.

Il freddo, o il colpo d’aria o il vento invece non hanno nulla a che fare con le malattie “invernali”, e anzi all’aria aperta, essendoci più circolazione d’aria, si riducono anche le possibilità di finire infettati da virus, germi e batteri.

Stare all’aperto rinforza il sistema immunitario

Anzi, stare all’aperto non solo riduce i rischi di infezione ma rinforza anche il sistema immunitario. Non è un caso che i bambini che hanno modo di passare più tempo all’aperto in ambienti naturali o di campagna, anche nelle vicinanze degli animali, si ammalano statisticamente meno dei bambini che passano quasi tutto il loro tempo invernale in ambienti chiusi. Al contrario, secondo un documento della Norther Illinois University, stare all’aperto anche nella stagione invernale aiuta a rendere più forte il sistema immunitario e a tenere lontane le infezioni e le malattie.

Perché è importante vestire adeguatamente i bambini in inverno

Il fatto che stare all’aperto riduca i rischi di contrarre infezioni da germi, virus e batteri non significa ovviamente non prestare attenzione a ciò che fanno i nostri bambini all’aperto in inverno, a cominciare ovviamente dall’abbigliamento. Non è solo importante che siano ben coperti, in particolare le zone sensibili di testa, orecchie e gola con cappello e sciarpa, ma anche che indossino abiti che non si inzuppano di umidità, che potrebbe ristagnare a contatto con il corpo abbassando notevolmente la temperatura percepita.